Il mal di schiena è un sintomo tipico della gravidanza, causato da un cambiamento nella postura della donna, dall’aumento di volume dell’utero, dall’aumento settimana dopo settimana del peso del bambino e anche ovviamente da qualche chilo in più che la mamma necessariamente mette su durante i nove mesi di dolce attesa. Si tratta di un sintomo che è tipico soprattutto del terzo trimestre, in particolare del nono mese, ma sono molte le donne che ne soffrono anche prima. Proprio perché si tratta di un sintomo tipico della gravidanza, molte donne credono che andrà scomparendo dopo il parto. In realtà la situazione è ben diversa.

Certo, il mal di schiena così come è stato possibile viverlo durante i mesi di attesa del proprio cucciolo non sarà più presente dopo il parto. Non si tratterà più insomma di un dolore di tipo lombare. Nonostante questo, sarà possibile provare un altro tipo di mal di schiena, dato che si starà necessariamente per molte ore al giorno con il proprio bambino in braccio. C’è un modo per evitare di incorrere nel dolore alla schiena? Certo che sì, utilizzando le fasce porta bebè.

Koala Babycare Fascia porta bambino facile da indossare (easy on), regolabile unisex | Marsupio neonati multiuso adatto fino a 15kg | Fascia porta bebe - Antracite - Design Registrato KBC
  • ✅ LA PIU’ FACILE DA INDOSSARE: Grazie alle due bande regolabili indossare la fascia neonato sarà semplicissimo. Le bande inoltre,...
  • ✅ COMODA PER LA SCHIENA: Lo schienale ergonomico e traspirante del marsupio a fascia Koala Babycare permette di scaricare il peso sulle...
  • ✅ OTTIMA PER USO PROLUNGATO: Le fasce tradizionali si allentano durante l’utilizzo e richiedono quindi una rilegatura frequente....
  • ✅ DIVERSE POSIZIONI DI UTILIZZO: UTILIZZABILE SIN DAI PRIMI GIORNI: Il tessuto in cotone permette l’utilizzo del baby carrier Koala...
  • ✅ SODDISFATTI O RIMBORSATI: Se Koala Cuddle Band non dovesse soddisfare le tue esigenze e quelle del tuo bimbo è possibile restituirla...

Le fasce porta bebè, di cosa si tratta

Per chi non lo sapesse le fasce porta bebè sono delle fasce molto lunghe ed elasticizzate che devono essere legate attorno al corpo della mamma per fare in modo che sia possibile portare il proprio bambino a diretto contatto con il proprio petto. Queste fasce offrono ai piccoli di poche settimane di vita la possibilità di stare in una posizione a ranocchia, proprio quella che hanno assunto per tutti e nove i mesi di gestazione, e in seguito di favorire una posizione a emme, con le ginocchia più alte rispetto al sedere, in modo da poter garantire un corretto sviluppo della colonna vertebrale e delle anche. Sono disponibili anche fasce leggermente diverse da queste, con supporti un po’ più rigidi e semi costruiti, ideali per le donne che non sanno prendere dimestichezza con le legature e desiderano un prodotto un po’ più semplice ed immediato da utilizzare.

Le fasce porta bebè e il mal di schiena

Detto questo, viene naturale chiedersi perché le fasce porta bebè siano adatte per evitare il mal di schiena. Le fasce porta bebè sono pensate per garantire una corretta distribuzione del peso del bambino. In questo modo la mamma non sentirà il peso del bimbo gravare in modo eccessivo sulla schiena o sul collo. Il bambino anzi sembrerà leggerissimo. Considerate che le fasce porta bebè sono prodotti pensati per poter essere utilizzati anche sino al raggiungimento dei 20 kg, oltre quindi i 3 anni di età del proprio bambino. Dato che consentono una corretta distribuzione del peso, anche portare in braccio i bambini più grandi risulta semplice e si evita di incorrere in dolori di ogni genere.

A dire la verità l’utilizzo delle fasce porta bebè non è adatto solo ed esclusivamente per evitare di incorrere nel mal di schiena, ma anche per evitare il dolore alla braccia che molte donne spesso provano nel cercare di supportare i propri bimbi. Sì, perché le fasce porta bebè sono pensate per garantire il corretto supporto al bambino senza che la mamma debba utilizzare le braccia, in modo che sia possibile effettuare ogni genere di attività senza alcun problema, lavorare ad esempio oppure fare il bucato.

Koala Babycare Fascia porta bambino facile da indossare (easy on), regolabile unisex | Marsupio neonati multiuso adatto fino a 15kg | Fascia porta bebe - Antracite - Design Registrato KBC
  • ✅ LA PIU’ FACILE DA INDOSSARE: Grazie alle due bande regolabili indossare la fascia neonato sarà semplicissimo. Le bande inoltre,...
  • ✅ COMODA PER LA SCHIENA: Lo schienale ergonomico e traspirante del marsupio a fascia Koala Babycare permette di scaricare il peso sulle...
  • ✅ OTTIMA PER USO PROLUNGATO: Le fasce tradizionali si allentano durante l’utilizzo e richiedono quindi una rilegatura frequente....
  • ✅ DIVERSE POSIZIONI DI UTILIZZO: UTILIZZABILE SIN DAI PRIMI GIORNI: Il tessuto in cotone permette l’utilizzo del baby carrier Koala...
  • ✅ SODDISFATTI O RIMBORSATI: Se Koala Cuddle Band non dovesse soddisfare le tue esigenze e quelle del tuo bimbo è possibile restituirla...

Consigli per evitare ogni possibile errore

Tutto ciò che abbiamo prima affermato è vero, ma capita spesso che alcune mamme lamentino un dolore alla schiena intenso a causa dell’utilizzo delle fasce porta bebè. Perché? Semplicemente perché non stanno utilizzano la fascia nel modo adeguato. Considerate che affinché il peso del bambino possa essere distribuito al meglio è di assoluta importanza cambiare la legatura e quindi la posizione del piccolo mano a mano che lui cresce, così da evitare ogni tipo di dolore o tensione. Inoltre la legatura deve essere effettuata in modo impeccabile per poter ottenere davvero il giusto comfort.

Dobbiamo ammettere che non è così semplice riuscire a capire quali siano le legature migliori e come effettuarle al meglio. Proprio per questo motivo il consiglio che possiamo dare ad ogni mamma è di cercare online qualche video tutorial affidabile da seguire oppure scegliere un corso di babywearing. Da quando il babywearing è diventato una pratica sempre più diffusa, sono numerosi i corsi di questa tipologia disponibili in ogni città italiana, condotti da esperti di babywearing e spesso a titolo del tutto gratuito.

Le fasce porta bebè rafforzano la schiena

Il bello è che utilizzando le fasce porta bebè quotidianamente, i muscoli della schiena della mamma si rafforzano in modo intenso, mese dopo mese. È un po’ come andare in palestra e aumentare via via i carichi. Questo significa che la mamma con il passare del tempo riesce a rispondere al meglio ai cambiamenti di peso del bambino e a non rendersi conto quindi in alcun modo dello sforzo fisico che è necessario compiere per portarlo sempre vicino al proprio petto. Ovviamente questo vale per le mamme che scelgono di portare il loro bimbo nella fascia dai primissimi mesi di vita. Diverso il discorso per le mamme che decidono di intraprendere la strada del babywearing quando il loro bambino è già grande e quindi più pesante. Necessariamente dovranno fare un po’ di fatica in più.

Se il dolore alla schiena persiste nonostante l’utilizzo delle fasce porta bebè

Anche se è raro, ci sono alcune donne che possono lamentare un dolore alla schiena intenso nonostante l’utilizzo corretto della fascia porta bebè. In questi casi è consigliabile ovviamente recarsi da un fisioterapista o da un osteopata. È possibile che a causa di tutti i cambiamenti che sono avvenuti nel corpo della donna durante i nove mesi di attesa e a causa delle spinte magari davvero molto intense che hanno avuto luogo al momento del parto, la donna abbia infatti qualche piccolo problema di postura che deve essere risolto con appositi esercizi e massaggi. È anche possibile che vi sia qualche problema pregresso che la donna non ha preso in considerazione, magari perché sembrava di lieve entità, e che con la gravidanza e il parto si è acuito.