cucchiaio svezzamentoDopo la delicata fase dell’allattamento, arriva il momento di svezzare il proprio bambino, una fase questa che non è meno delicata, una fase che di sicuro comporta per i genitori un mix di emozioni contrastanti, di gioia, felicità, orgoglio nel veder crescere il proprio bambino, nel vederlo mangiare cose sempre nuove, nel vederlo diventare indipendente e allo stesso tempo anche paura e stress.

Per riuscire a svezzare il proprio bambino al meglio è di fondamentale importanza l’aiuto della pediatra, la scelta di ingredienti di altissima qualità, la ricerca di ricette semplici che siano allo stesso tempo anche davvero molto gustose e ovviamente anche la scelta di stoviglie e accessori adatti all’età del vostro piccolo. Una grande importanza detiene in modo particolare la scelta del cucchiaino per svezzamento.

In commercio ne sono disponibili molte versioni. Andiamo a scoprire insieme le loro caratteristiche più interessanti, una breve guida all’acquisto che speriamo possa esservi di aiuto cari genitori.

Consigliati per te

Cucchiaino per svezzamento in argento: sì o no?

Sino a qualche anno fa era tradizione regalare ai bambini in fase di svezzamento un bel cucchiaino in argento. Si tratta di un dono prezioso, è vero, ma anche, possiamo assicurarvelo, di un oggetto del tutto inutile in quanto poco pratico. In modo particolare durante la prima fase dello svezzamento il bambino tende infatti a mordere e stringere forte il cucchiaino. L’argento è un metallo piuttosto duro e potrebbe quindi provocare nel piccolo un dolore o comunque un fastidio alle gengive, che possono anche essere di per sé già doloranti a causa della crescita dei primi dentini. Inoltre l’argento si scalda piuttosto facilmente e c’è anche in questo caso il rischio quindi che il bambino, se la sua pappa è troppo calda, possa provare dolore o fastidio.

Nel caso in cui il cucchiaino dovessero creare fastidio, c’è anche il rischio che il bambino da quel momento in poi lo rifiuti rendendo così lo svezzamento davvero molto complesso e carico di stress per i neo genitori.

Svezzamento: quale cucchiaino usare?

Adesso che abbiamo sottolineato quanto i cucchiai in argento, e più in generale quelli in metallo, non siano adatti per la delicata fase dello svezzamento, c’è ovviamente da capire quali invece possano essere considerati adatti e quali siano i migliori oggi disponibili in commercio.

I cucchiai per svezzamento in silicone sono sicuramente la scelta migliore, un materiale infatti davvero molto morbido, flessibile, liscio che è sicuro al cento per cento per i bambini, che risulta delicato sulle gengive dei piccoli, anche in caso di infiammazioni e dei primi dentini che cercano di uscire, un materiale che consente di rendere molto confortevole mangiare. In questa fase è preferibile optare per un cucchiaino per svezzamento con manico lungo e stretto, che consente ai genitori di arrivare senza alcun tipo di difficoltà in fondo ai barattoli dell’omogeneizzato e che li aiuta ad imboccare il loro bambino al meglio, in modo confortevole per entrambi. Si tratta inoltre di una tipologia di cucchiaino ideale per essere tenuta stretta allo stesso tempo sia dal bambino che dal genitore.

Quando il bimbo cresce ed inizia a mangiare da solo, è possibile passare ad un cucchiaio svezzamento con manico largo e corto, che è perfetto infatti per le piccole mani dei bambini. Solitamente la punta del cucchiaino è realizzata in silicone, ma il manico può essere in plastica, in modo che impugnarlo per il bambino risulti più semplice. Sono anche disponibili però dei modelli in plastica, ideali per i bambini più grandi, ultra colorati e divertenti.

Tutti i cucchiaini per svezzamento sono solitamente in possesso di un’impugnatura ergonomica e antiscivolo.

Occhio all’igiene

Al momento della scelta del cucchiaino migliore per lo svezzamento del vostro bambino controllate sempre che sia possibile lavarli direttamente in lavastoviglie. In questo modo avrete la certezza di poterli pulire in modo davvero molto semplice e di poterli rendere sempre igienici per il vostro piccolo.

Dove acquistare i cucchiaini per lo svezzamento?

Il costo dei cucchiaini per lo svezzamento non è elevato, si aggira infatti intorno ai 10 euro circa. Il problema però di fare affidamento sui negozi fisici della città – farmacie, supermercati, negozi per l’infanzia – è che dovrete accontentarvi dei pochi modelli disponibili. Optando invece per il web avrete a disposizione una vasta gamma di modelli tra cui scegliere, con la possibilità anche di riuscire a risparmiare davvero molti soldi.

Tra gli e-commerce migliori, c’è Amazon. I cucchiaini per svezzamento su Amazon sono caratterizzati da un eccellente rapporto tra qualità e prezzo e scegliere il modello più adatto è semplice grazie alle schede prodotto, alle immagini, alle recensioni lasciate dagli utenti. Per qualsiasi dubbio potete mettervi in contatto con il venditore oppure con coloro che quel cucchiaino lo hanno già acquistato grazie al servizio “domande e risposte”.

Potete effettuare ovviamente i vostri acquisti in pochi semplici click dal computer, ma anche da tablet e smartphone grazie all’apposita applicazione e riceverete il cucchiaino direttamente a casa vostra nel giro di pochi giorni. Niente di più semplice, non vi pare? Di seguito vi proponiamo alcune brevi recensioni di modelli di cucchiaino per svezzamento a nostro avviso davvero molto interessanti, acquistabili proprio su Amazon.

Cucchiaio in silicone Chicco

Cucchiaio in silicone ChiccoTra i più amati ed acquistati cucchiaini per lo svezzamento dei neonati, dobbiamo sicuramente ricordare il cucchiaino della Chicco, morbido e davvero molto flessibile, pensato per i bambini a partire dai 6 mesi di età. Il puntale di questo cucchiaio è realizzato in silicone per rendere possibile la massima delicatezza a contatto con le gengive sensibili del bambino, gengive che a questa età possono anche risultare davvero molto doloranti, infiammate, fastidiose a causa della crescita dei primi dentini e che proprio per questo motivo meritano di essere trattate con estrema cura. La forma del puntale inoltre e la particolare incurvatura del manico rendono possibile una eccellente semplicità di utilizzo. Il bambino infatti proprio grazie a queste caratteristiche tenderà ad accogliere il cucchiaio con piacere e mangiare quindi non risulterà per lui difficile. Inoltre l’impugnatura è ergonomica per rendere più semplice questo compito alla mamma e al papa. Capita spesso che i genitori abbiano la necessità di appoggiare il cucchiaino che stanno utilizzando direttamente sul tavolo, magari perché devono aprire un barattolo di omogeneizzato o perché il loro bambino ha sete. Il bello è che il puntale del cucchiaino, vista la sua conformazione, non toccherà mai il tavolo, ma resterà sempre leggermente sollevato, cosa questa importante per garantire il massimo dell’igiene possibile al vostro bambino. Questo modello in particolare è di colore rosa, ma ne sono disponibili anche molti altri colori, sia pensati specificamente per i maschietti che unisex.
Vai a Cucchiaio in silicone Chicco

Cucchiai MAM per bebè, sensibili al calore

Cucchiai MAM per bebè, sensibili al caloreCon questo set di 2 cucchiaini per bebè, la MAM ha deciso di garantire ai genitori un valido aiuto in ogni fase dello svezzamento, sia nel primo momento in cui il bambino deve essere imboccato che nel momento successivo quando il bimbo inizia a mangiare in modo autonomo. Nel set è infatti presente un cucchiaio lungo e stretto che risulta ideale soprattutto per la prima fase dello svezzamento, quando è quindi il genitore ad imboccare al bambino. Imboccare il bimbo risulta molto semplice e il genitore e il bambino hanno anche la possibilità di afferrare insieme il cucchiaino, un gesto importante che li farà sentire più uniti, un gesto che consente al piccolo di comprendere come il cucchiaio deve arrivare alla sua bocca. Con questo cucchiaino risulta inoltre molto semplice arrivare a prendere il cibo dal fondo dei barattoli, come quelli degli omogeneizzati ad esempio. L’altro cucchiaino, corto e largo, è pensato appositamente per le piccole mani dei bambini ed è perfetto quindi per i bimbi che iniziano a mangiare da soli. Entrambi i cucchiai sono in possesso di appositi inserti antiscivolo che garantiscono una presa eccellente e sicura. Sono inoltre entrambi davvero molto morbidi così che sia impossibile creare fastidio alle gengive. Possono essere lavati direttamente in lavastoviglie, per il massimo dell’igiene possibile. Questi cucchiaini della MAM hanno un altro asso nella manica. Si tratta infatti di cucchiai che sono in possesso di punte sensibili al calore. Ciò significa che quando il cibo è troppo caldo, il cucchiaio cambia colore consentendo quindi alla mamma o al papà di rendersene conto in tempo evitando bruciature, fastidi e pianti.
Vai a Cucchiai MAM per bebè, sensibili al calore

Cucchiaio per svezzamento Munchkin

Cucchiaio per svezzamento MunchkinI cucchiai per svezzamento Munchkin sono in possesso di un manico piuttosto lungo e la punta risulta davvero molto morbida, ideali proprio per questo motivo per soddisfare al meglio le esigenze dei bambini in fase di svezzamento, ideali anche per essere utilizzati direttamente dai bambini che vogliono mangiare in modo autonomo. Sono cucchiai davvero molto morbidi e con le punte arrotondate per fare in modo di evitare che provocano alcun tipo di fastidio alle gengive. L’impugnatura di questi cucchiai è ergonomica e quindi davvero molto pratica per la mamma e per il papà che devono somministrare la pappa al bambino, ma anche per il bimbo, semplici inoltre da utilizzare. I 6 cucchiai presenti nella confezione sono multicolore, con colori davvero molto brillanti e vivaci. Possono essere lavati in lavastoviglie.
Vai a Cucchiaio per svezzamento Munchkin

Consigliati per te