Chicco Box Open Sea Il box bambini è uno degli accessori infanzia più discussi e troviamo al riguardo opinioni di diverso tipo: da chi li vede come gabbie che ostacolano l’esplorazione del bebè a chi invece trova che siano la naturale evoluzione della palestrina, un ambiente sicuro e controllato all’interno del quale nostro figlio continua a giocare in tutta tranquillità mentre i genitori possono permettersi di distrarsi un po’ o sbrigare qualche incombenza.

Come al solito in questi casi la verità si trova nel mezzo: il box neonato può rappresentare un’ottima risorsa sia per i genitori che per il bambino, a patto di impiegarlo con costanza ma senza farlo sentire una forzatura o un ambiente dove confiniamo il piccolo quando abbiamo qualcosa da fare.
I giudizi e opinioni favorevoli nei confronti del box sono tantissimi e anche la media dei prezzi è in questo momento molto favorevole per un acquisto, tenendo conto che si possono trovare ottimi box bambini sotto il centinaio di euro grazie anche agli sconti e offerte speciali presenti su Amazon.

L’elenco dei marchi che producono box neonato di qualità conta ditte quali Ikea, Brevi, Cam, Chicco o Prenatal, ma è difficile orientarsi in mezzo alle varie tipologie. Box bambini sì o no? Da quanti mesi bisogna cominciare a usare il box? Meglio un box bambini quadrato o un box rettangolare? Che dimensioni deve avere? Meglio un box accessoriato o uno semplice?
Cercheremo di dare risposta a questi e altri dubbi nel corso di questo post.

A cosa serve un box bambini

Man mano che il bambino cresce comincia ad avere esigenze diverse sia in materia di gioco che per il relax, il riposo e l’apprendimento, e quel che poteva andargli bene fino a un mese prima comincia a non essere più adatto ai suoi bisogni, e saranno sempre più frequenti i momenti nei quali il bebè non vorrà più stare nel lettino e magari cercherà di uscirne in qualche modo, oppure i divertimenti assicurati dalla palestrina non sono più sufficienti o, ancora, alle volte non sopporterà né il passeggino né la sdraietta.

In casi come questo il box neonato è senza dubbio la soluzione ideale: si tratta di un ambiente largo e nuovo all’interno del quale il piccolo potrà giocare o riposare potendo sempre tenere d’occhio sua madre grazie alle maglie della rete, e all’interno del quale riuscirà anche a sperimentare tutte le fasi del passaggio dal movimento a gattoni alla camminata vera e propria.

Di forma o quadrata o rettangolare, solitamente sospeso da terra grazie all’impiego di piedini, dotato di recinto imbottito e pavimento morbidissimo, il box bambini rappresenta una sorta di zona intermedia per i bambini che cominciano ad avere qualche mese ma non sono ancora abbastanza grandicelli da poter essere lasciati sempre liberi in casa senza alcun problema.

Consigliati per te

Che tipi di box esistono in commercio?

Esistono in sostanza due tipologie differenti di box bambini, a prescindere dagli accessori infanzia e giocattoli per neonati di cui saranno dotati o meno: box quadrato e box rettangolare.
Il box neonato quadrato è solitamente la scelta più gettonata e indicativamente ha delle misure medie intorno ai 105-110 centimetri, mentre il box rettangolare è consigliabile a tutte le mamme che hanno problemi di spazio in casa, alle quali può servire un lato più corto che si riesce a incastrare in qualche angolo ben studiato.
Per quanto riguarda le dimensioni, di solito i box bambino rettangolari misurano intorno ai 115 x 75 centimetri e quindi si presentano a varie soluzioni di posizionamento in casa.
A prescindere dal tipo, di solito l’altezza di box parte dai 75 centimetri in su e sono quasi tutti del modello pieghevole o richiudibile. Esistono anche modelli di box bambini da viaggio che sono più facilmente trasportabili grazie alle dimensioni da chiusi ridotte al minimo.

Esistono infine i cosiddetti recinti che però non bisogna confondere con i box: sono di solito delle barriere in legno o altro materiale alle quali, combinandole, si può dare la forma che si vuole e che sono dotate di cancelletto. I recinti, se si aggiunge un buon tappeto morbido, possono svolgere alcune delle funzioni del box, ma è generalmente meglio preferirgli questi ultimi.

Quali caratteristiche deve avere il box bambini?

Non sono solo le dimensioni a contare molto nel momento della scelta di un box neonato di buona qualità: dovremo studiare l’articolo a fondo per accertarci che abbia determinate caratteristiche, ecco alcuni consigli su quali elementi controllare…

Un requisito indispensabile di un buon box bambini è la stabilità, che vuol dire anche sicurezza. I piedini devono essere ben fermi a terra e la struttura deve essere provvista di blocchi di sicurezza che ne impediscono la chiusura involontaria.
Ogni materiale che compone il box deve essere completamente atossico e, sempre per questioni di sicurezza, non devono essere presenti bordi taglienti o spigoli e angoli pericolosi.
Le sponde devono essere alte almeno 70 centimetri, meglio se di più, e avere il bordo imbottito.
Le maglie della rete devono essere della giusta misura, non troppo larghe per evitare che il bimbo riesca a infilarci braccia o gambe ma nemmeno tropo strette perché altrimenti ostacolerebbero la visuale del bebè.
Se possibile all’interno del box dovrebbero essere presenti delle maniglie per aiutare il bambino a rizzarsi e il pavimento deve essere molto morbido e antisfondamento, per consentire al piccolo di provare a camminare senza problemi.
Assicuratevi che il box sia pieghevole o richiudibile e che l’operazione di chiusura sia semplice.
Il box, infine, deve esser provvisto del marchio di sicurezza CE.

A che età si utilizza il box bambini?

Non esiste una regola precisa su quando cominciare a impiegare il box neonato ma, a prescindere dal diverso sviluppo dei bambini, se ne sconsiglia l’uso prima del sesto mese in quanto il bebè non riesce ancora a tenersi seduto o cominciare a muoversi in giro.

La finestra di età più adatta all’impiego del box è quella compresa fra gli otto e i diciotto mesi e il metodo migliore per far piacere il box a vostro figlio senza che lo viva come una imposizione o castigo è in approccio graduale, facendo sentire inizialmente la vostra presenza nella stanza e giocando attivamente con il bebè, per poi progressivamente allontanarsi un po’ di più fino a quando non vi sembra in grado di giocare per conto suo sicuro e tranquillo.

I migliori box bambini

Come avete potuto vedere esistono varie tipologie di box neonato, con offerte di ogni tipo e una variazione di prezzi che può essere anche importante.
Basandoci sui consigli e opinioni di specialisti e addetti del settore, abbiamo preselezionato per te quattro diversi modelli di box bambino fra marchi di gran valore quali Ikea, Brevi, Cam, Chicco, Prenatal o altri ancora.
Fra questi potrai individuare con comodo il modello più adatto alle tue esigenze, ordinandolo quindi su Amazon e approfittando degli sconti speciali e offerte tipiche di questa piattaforma di vendita online e ricevere quindi il tutto a casa tua con la comodità del recapito a domicilio, diritto di recesso e garanzie del caso.

Chicco Box Open Sea

Chicco Box Open SeaBox Open Sea è pronto ad accogliere il tuo bambino fin dai suoi primi mesi di vita per tante ore di gioco, svago e relax. Il box ha una struttura quadrata ed è provvisto di un morbido e pratico tappeto, a tema marino come tutto il resto di questo accessorio infanzia, che può essere impiegato anche separatamente. Box Open Sea è provvisto di giochi e peluche pendenti che si possono anche staccare per far giocare al meglio il bebè.
Vai a Chicco Box Open Sea

Brevi Soft and Play

Brevi Soft and PlayQuesto box di forma rettangolare è dotato di un tappeto gioco che può essere rimosso e usato separatamente, con giochi e stimoli visivi legati al mondo della fattoria e dei suoi animali. Questo tappeto è un prato verde morbido e comodo, dotato di apine, foglie e una chiocciola che ospita un soffietto sonoro, mentre un grande fiore con petali, removibile, ha al suo centro uno specchio per fare abituare il bambino al riconoscimento della sua immagine riflessa. Il box è provvisto anche di tre peluche della fattoria, due mucche delle quali una provvista di sonaglio e un topino con soffietto sonoro.
Il box è dotato di rete a norma di sicurezza, bordo superiore antimorso e dispositivi di blocco per la stabilità
Molto semplice da chiudere, una volta ripiegato occupa pochissimo spazio. Il materassino è sfoderabile e lavabile in lavatrice.
Vai a Brevi Soft and Play

Cam Millegiochi box

Cam Millegiochi boxIl box Cam Millegiochi è provvisto di: quattro maniglie di sostegno, corrimano imbottito e resistente, rete anti intrappolamento delle dita, morbide protezioni dei tubi, tappeto gioco stampato e colorato, dotato di palestrina con doppia posizione di fissaggio e utilizzo (al tappeto per bambini più piccoli e alle maniglie per quelli più grandi) e piccoli peluche removibili alcuni con carillon. Il suo rivestimento è sfoderabile e può essere lavato a trenta gradi ed è un box adatto a bambini fino ai quindici chilogrammi di peso. Il box ha passato i testi di stabilità laterale, frontale e posteriore ed è realizzato in materiali atossici.
Vai a Cam Millegiochi box

Brevi My Little Angel

Brevi My Little AngelBrevi My Little Angel è un box rettangolare in grado di aprirsi e richiudersi a compasso con pochi e semplici movimenti ed è provvisto di un morbido tappeto gioco rimovibile e sfoderabile con fiocchetti di ciniglia ed inserti in sangallo. Insieme al box troverete un grande coniglio di peluche che sarà il compagno di giochi ideale per il bambino, così come potrà accoglierlo fra le sue braccia quando vuole riposare. Tutti i tessuti sono lavabili in lavatrice a trenta gradi, le reti hanno le maglie a norma di sicurezza che permettono al bambino di poter osservare l’ambiente circostante.
Vai a Brevi My Little Angel