Il vostro bambino sta diventando sempre più grande e i suoi lineamenti giorno dopo giorno sembrano cambiare in modo davvero repentino. Adesso che è entrato nel settimo mese di vita, come prendersi cura di lui al meglio? Ecco tutti i consigli di cui le neomamme e i neopapà hanno bisogno.

La vita familiare

Intorno ai 7 mesi di vita la routine quotidiana del bambino ha dei ritmi davvero molto ben delineati e così la vita familiare inizia ad essere molto più quieta, tranquilla e rilassante. In questo periodo i litigi tra la mamma e il papà, le incomprensioni, il senso di stanchezza che entrambi i genitori provano all’arrivo del figlio, scompaiono del tutto. Si respira insomma una rinnovata sensazione di benessere.

Un’atmosfera di questa tipologia consente di creare dei legami davvero molto stretti con il bambino, anche da parte dei papà che sino a questo momento non si sono sentiti molto coinvolti, anche da parte dei fratellini, dei nonni e degli amici di famiglia.

Consigliati per te

La dentizione

La dentizione iniziata con il sesto mese di vita continua ovviamente. Mano a mano che passano le settimane, il bambino inizia a mettere denti sempre nuovi. Questo ovviamente significa che purtroppo può incorrere in momenti di dolore, irritazione e arrossamento, nonché in un intenso nervosismo. Alcuni bambini a ridosso dell’uscita di un dente possono anche avere febbre, inappetenza, diarrea e simili. Niente paura, tutto è infatti nella norma. Dovete solo portare un po’ di pazienza perché questi sono problemi momentanei che si risolvono da soli nel giro di qualche giorno appena. Ricordate ovviamente di continuare ad utilizzare i giochi per la dentizione, davvero molto utili.

Ansia da separazione

Tutti i bambini, anche i bambini che sono abituati a stare con i nonni, con la tata oppure all’asilo nido, possono provare in questo periodo una vera e propria ansia da separazione. Si tratta di una malinconia intensa e struggente che nasce dalla consapevolezza che i bambini acquisiscono in questo periodo di essere entità indipendenti dalla mamma. Che fare? In realtà non c’è poi molto che possiate fare, anche perché se la mamma si separa dal suo bambino nei primi mesi di vita probabilmente è solo per motivi di lavoro. Care mamme, non sentitevi in ansia né in colpa. Si tratta di un piccolo problema passeggero che nel corso di un mesetto si risolve da solo.

Ricevi consigli mentre tuo figlio cresce

Iscriviti alla newsletter di BambinoFelice.it e ti aiuteremo nel tempo nel difficile compito di essere genitore, con utili consigli, guide e offerte in tutte le fasi della crescita, per affrontare al meglio i primi mesi e anni di vita del tuo piccolo.

* campo necessario
Sesso *
/
Primo figlio?
/

BambinoFelice.it usa la tua email per inviarti aggiornamenti, consigli e offerte commerciali. Per ricevere i nostri suggerimenti devi selezionare le caselle sottostanti.

La salute del bambino

Durante il settimo mese di vita sono davvero molto frequenti:

  • Le otiti esterne che comportano prurito, dolore e in alcuni casi anche secrezioni di colore chiaro. Ovviamente è importante fare riferimento al proprio pediatra. Con molta probabilità vi consiglierà di utilizzare il paracetamolo per calmare il dolore, ma è anche possibile che in alcuni casi piuttosto gravi sia necessario somministrare al bimbo cortisone e antibiotici. Attenzione, le otiti esterne sono particolarmente frequenti durante il periodo estivo quando i bambini sono soliti stare molto in acqua. Per prevenirne la comparsa vi ricordiamo che è importante asciugare le orecchie dei bambini con un asciugamano pulito ogni volta che se ne presenti l’occasione.
  • Raffreddore. Anche il raffreddore è all’ordine del giorno con i bambini di questa età che amano stare all’aria aperta e che iniziano a voler anche stare fuori dal passeggino, magari in collo a chi può prendersi cura di loro o a sedere su una panchina. Avere a disposizione la pompetta che consente l’eliminazione del muco e la soluzione fisiologica è importante, ma lo è altrettanto avere in casa un macchinario per l’aerosol.

I traguardi del settimo mese di vita

Ormai le sillabe non dovrebbero avere più alcun tipo di segreto per i bambini di questa età che spesso le ripetono in continuazione, quasi come se si trattasse di una cantilena. Si stanno allenando a dire le loro prime parole. Stare seduti a sette mesi non comporta grandi difficoltà, anche senza il sostegno di un adulto.

Alcuni bambini a partire dai 7 mesi di vita iniziano anche a tirarsi su in piedi in modo autonomo, utilizzando la rete o le maniglie del box oppure appoggiandosi direttamente ai mobili. I bambini non devono essere incoraggiati a camminare, ma quando decidono in modo autonomo non dovete neanche limitarli.

Cosa acquistare durante il settimo mese di vita del vostro bambino

Durante il corso dei mesi precedenti, avete già sicuramente acquistato tutto il necessario per il vostro bambino, ma ci sono alcuni acquisti che potete effettuare anche durante il settimo mese e che vi consentiranno di giocare al meglio con il vostro bimbo e di aiutarlo a sviluppare le sue capacità in modo davvero impeccabile:

  • Cercaforme. Sono disponibili eccellenti giocattoli cercaforme che consentono al piccolo di andare alla scoperta di concetti davvero molto importanti come dentro e fuori ad esempio oppure acceso e spento. Solitamente questi giochi quando il bambino riesce a scovare la forma giusta emettono luci e suoni, così che il vostro bimbo possa sentirsi davvero molto soddisfatto.
  • Giocattoli di azione/reazione. I giochi con molti pulsanti che consentono di accendere una luce, dare il via ad una musica, far muovere un animale, consentono di far comprendere ai bambini che cosa significhi azione e reazione.

Consigliati per te