Adesso che il vostro bambino ha ormai 18 mesi, inizia ad interagire in modo sempre più eccellente con voi genitori, tanto che vi troverete finalmente a fare mille diverse cose ogni giorno insieme a lui. Si tratta di un momento di crescita davvero molto importante. Ormai infatti il vostro bimbo non ha più niente del bebè! Autonomo, capace di avere maggiore consapevolezza di sé e di comprendere al meglio il mondo attorno a lui, il vostro bimbo è sempre più grande.

Andiamo insieme alla scoperta allora di tutti i suoi traguardi in questo momento di crescita e di come prendervi cura al meglio del vostro bambino.

La comunicazione

Intorno ai 18 mesi di vita il bambino impara sempre nuove parole ed inizia anche a comporre le sue prime mini frasi. Proprio per questo motivo è importante che i genitori leggano al piccolo quante più storie possibili e gli raccontino la loro routine quotidiana, tutto ciò quindi che hanno fatto quando non erano insieme a lui. Molto importante anche avere a disposizione libri e giochi che stimolino la pronuncia di nuove parole.

Il bimbo inizierà anche ad associare i nomi alle persone. Proprio per questo motivo sarà bello guardare insieme a lui le foto di famiglia, per aiutarlo a compiere queste associazioni in modo davvero molto semplice.

Consigliati per te

Lavarsi da soli

Riuscire a lavarsi da soli è ancora molto difficile per un bambino di 18 mesi, ma sicuramente inizierà a lavarsi le mani in modo autonomo e proverà anche a lavare i suoi denti. Inoltre mentre fa il bagnetto, tenterà di insaponarsi la pancia, le gambe e le braccia.

Voglia di indipendenza e prime vere bizze

Se pensate di avere ormai fatto esperienza delle bizze, scoprirete presto che non è affatto così. I bambini di 18 mesi vogliono fare tutto da soli e a modo loro e spesso non hanno alcuna intenzione di seguire le regole dettate dai loro genitori. Proprio per questo motivo dovete fare in modo di essere ferrei, decisi e determinati nelle decisioni che prendete, e dovete dire molti no anche se questo potrà comportare pianti e disperazioni da parte del vostro bambino. Cercate di essere pazienti: ci vuole un po’ di tempo prima che i bambini di questa età possano comprendere e assimilare le regole.

Cosa può capitare

Durante i 18 mesi di vita è molto probabile che un bambino si offenda se i suoi genitori lo rimproverano. Si tratta di una reazione più che normale, dato che i bimbi di questa età sono molto testardi. Dovete quindi cercare di coccolarlo, di spiegare al bambino che deve avere fiducia nei suoi genitori ma anche in se stesso. Non dite al bimbo quindi frasi come “sei cattivo” che potrebbero non aiutarlo ad ottenere questa fiducia, ma spiegategli semplicemente che ha avuto un atteggiamento sbagliato.

A 18 mesi i bambini potrebbero di tanto in tanto mordere i loro coetanei, all’asilo nido così come al parco giochi. Si tratta di una fase che verrà superata in modo del tutto autonomo, di un modo per il bambino di dimostrare la sua rabbia e di comunicare. I genitori devono cercare di fermare il bambino prima che morda, di spiegarli, nel caso in cui ciò accada, che non si fa e allo stesso tempo però di comprendere che cosa lo ha fatto arrabbiare, così da trovare insieme al bimbo un’alternativa al morso, un modo insomma per sfogare quella rabbia senza per questo fare del male agli altri bimbi.

A 18 mesi i bimbi iniziano a correre in modo sempre più sfrenato e inoltre iniziano a prendere qualsiasi oggetto in mano e a tirarlo. Non dovete credere che si tratti di mancanza di educazione. Si tratta infatti di un modo più che normale di esplorare il mondo intorno a loro. Proprio per questo motivo anziché brontolare, cercate di mettere quanto più in sicurezza possibile la casa, eliminando ovviamente tutti quegli oggetti che potrebbero rompersi e ferire il bimbo e che magari sono anche di valore.

A questa età nelle case arrivano nuovi pericoli per i bambini. Tra i pericoli a cui i genitori spesso non pensano dobbiamo ricordare le corde delle tende a cui i bambini giocando potrebbero aggrovigliarsi, specialmente nella zona del collo. Inoltre è importante evitare che i bambini possano arrivare alle finestre di casa o possano raggiungere il balcone da soli. Infine evitate di utilizzare pesticidi e erbicidi perché i bambini a questa età tendono davvero molto a toccare le piante che trovano attorno a loro.

Ricevi consigli mentre tuo figlio cresce

Iscriviti alla newsletter di BambinoFelice.it e ti aiuteremo nel tempo nel difficile compito di essere genitore, con utili consigli, guide e offerte in tutte le fasi della crescita, per affrontare al meglio i primi mesi e anni di vita del tuo piccolo.

* campo necessario
Sesso *
/
Primo figlio?
/

Le attività da fare insieme ai bambini

I bambini di 18 mesi interagiscono ormai molto con i genitori. Oltre a giocare quindi sono molte altre le attività che potete fare insieme come ad esempio preparare la cena. I bambini possono lavare frutta e verdura, gettare gli ingredienti nella pentola o nella ciotola, mescolare e simili. I bambini di 18 mesi possono anche aiutare la mamma e il papà ad apparecchiare la tavola.

Potete farvi aiutare dai bambini anche a fare le pulizie di casa. I piccoli di 18 mesi sono infatti in grado di spolverare oppure di pulire piccoli oggetti utilizzando apposite salviette. I bambini di 18 mesi amano molto anche fare il bucato insieme alla mamma e al papà. Offrite al piccolo allora un carrello che consenta loro di portare il bucato sporco dalla cesta sino alla lavatrice e chiedete loro di darvi una mano a stendere la biancheria pulita.

I bambini di 18 mesi apprezzano davvero molto la musica. Con lo stereo acceso cantate e ballate così che il vostro bambino possa capire il ritmo, la melodia e le note musicali.

Consigliati per te

Cosa comprare a 18 mesi

Il vostro bambino possiede sicuramente già tutto ciò di cui ha bisogno, ma ci sono alcuni piccoli giochi ed oggetti che potete decidere di acquistare per lui:

  • Il carrello della spesa. Tra i giochi in assoluto più amati dai bambini di 18 mesi dobbiamo sicuramente ricordare il carrello della spesa, un gioco che consente loro di emulare ciò che la mamma e il papà fanno al supermercato e che li fa divertire davvero moltissimo. Ovviamente il carrello della spesa vuoto non ha alcun senso. Acquistate per il vostro bambino allora un set composto dal carrello e da qualche alimento in plastica, così che il vostro bimbo abbia anche la possibilità di scoprire parole nuove e tutti gli alimenti.
  • Il carrello per le pulizie. Sono oggi disponibili anche dei veri e propri carrelli per la pulizie in formato giocattolo, dotati di ruote, in possesso di una piccola scopa, di qualche straccio per pulire per terra e spolverare e persino di un piccolo aspirapolvere che fa davvero rumore. Anche questo è un gioco che ai bambini di 18 mesi piace davvero molto. Attenzione, piace sia alle femminucce che ai maschietti ovviamente!
  • Libri sonori. Sono oggi disponibili in commercio molti libri con pulsanti che permettono di esplorare nuove parole, i versi degli animali, alcune piccole canzoncine, lettere e numeri. Si tratta di libri che ai bambini di questa età piacciono davvero molto perché riescono ad interagire con loro anche in modo del tutto autonomo, senza l’aiuto da parte di un adulto.
  • Cagnolino o gattino trainabili. I giochi trainabili sono molto amati dai bambini a partire dai 12 mesi di vita, ma con l’arrivo dei 18 mesi i piccoli iniziano a giocarci in modo ancora più intenso, soprattutto se si tratta di giochi interattivi, con luci quindi, suoni e musiche divertenti.
  • Puzzle un po’ più impegnativi. Sicuramente avete già acquistato qualche puzzle per il vostro bambino, ma adesso è arrivato il momento di offrirgli qualcosa di un po’ più impegnativo, con più pezzi o semplicemente con immagini più difficili.
  • Il grembiulino da cucina. Offrire al bimbo un grembiulino da cucina proprio come quello della mamma e del papà e magari, perché no, anche un piccolo cappello da cuoco è sicuramente il modo migliore per coinvolgerlo nella preparazione della cena. Oggi non avete che l’imbarazzo della scelta e potete scovare grembiulino di questo tipo persino nei negozi di giocattoli o di oggettistica per la casa.
  • Un piccolo mattarello e altri utensili da cucina. Potete anche decidere di acquistare per il vostro bambino un mattarello in miniatura, che sia facilmente afferrabile dal bimbo e che permetta al bimbo di aiutare davvero la mamma o il papà a preparare dell’ottimo cibo.
  • Lo stereo per bambini. Se ancora non avete provveduto ad acquistare uno stereo per i vostri bambini, questo è sicuramente il momento giusto per farlo. Ancora meglio se si tratta di uno stereo con il microfono che consente anche di registrare la propria voce. I bambini lo adoreranno!
  • Tenda per giocare. I bambini di 18 mesi hanno bisogno di avere un loro nascondiglio, dove andare a giocare da soli. Il consiglio è di acquistare una tenda che andrete a posizionare nella sua cameretta. Le tende sono leggere e possono quindi essere spostate in base alle esigenze da una parte all’altra della casa. Inoltre possono essere chiuse quando non servono, così che non occupino spazio in modo eccessivo. Infine è importante ricordare che sono plastificate e si puliscono davvero molto facilmente anche solo con un panno umido. Molto utili anche i tunnel da attaccare alle tende, oggi davvero di grande tendenza e facilmente reperibili quindi nei negozi o online. Il tunnel offre al bimbo molto divertimento e la possibilità di sentire la tenda come un rifugio ancora più distante dagli occhi indiscreti del mondo.

Consigliati per te