marsupio neonatoVi sentite delle mamme koala? Credete che portare il bambino vicino al vostro petto per quanto più tempo possibile sia la soluzione ideale? Non siete certo le sole! Sono sempre più numerose le mamme che vogliono portare il loro bimbo nel marsupio o nella fascia, così da poterlo avere sempre sotto controllo, così da consentire al piccolo di sentirsi sempre al sicuro, dato che avrà il battito del cuore della mamma vicino al suo orecchio e la possibilità di sentire il suo profumo in ogni momento.

Allora mamme koala, non vi resta che andare alla ricerca di un marsupio per neonato! Ma attenzione, in commercio ne sono disponibili moltissime versioni, alcune anche molto costose. Non sarebbe meglio scegliere di creare un marsupio per neonato fai da te? Vogliamo offrirvi una serie di consigli utili sulla realizzazione del marsupio, quasi un vero e proprio tutorial che speriamo possa esservi utile.

La scelta dei materiali

Questo è il primo step da affrontare se vuoi creare un marsupio per neonato fai da te, uno degli step a nostro avviso in assoluto più importanti. Scegliendo un materiale scadente infatti corri il rischio di creare un marsupio che durerà per poche settimane appena, che non sarà in grado di garantire al bambino il sostegno corretto alla colonna vertebrale di cui invece ha bisogno, che potrebbe anche creare irritazioni ed arrossamenti.

Il materiale migliore è il cotone, purché sia certificato come biologico al cento per cento e purché sia di altissima qualità. Il cotone biologico è perfetto per stare a contatto con la pelle dei bambini appena nati in quanto è anallergico e delicato. Impossibile quindi che il bimbo possa incorrere in una reazione allergica, in arrossamenti o irritazioni. Se di alta qualità, resisterà a lungo e garantirà un eccellente sostegno. Ovviamente per fare in modo che possa garantire un sostegno adeguato, è fondamentale che non si tratti d’un cotone troppo leggero, ma anzi abbastanza consistente e corposo. Attenzione. Se avete deciso di optare per il cotone bianco, controllate che non siano state utilizzate sostanze chimiche sbiancanti. Se avete deciso di optare per un cotone colorato, controllate che le tinte utilizzate siano ecologiche.

Una volta trovato il tessuto, potete procedere a tagliarlo. Come? Basandovi sulle vostre stesse misure, così da creare una fascia che risulterà eccellente per la vostra corporatura. Dovete misurare infatti dalla vostra spalla sino al fianco opposto. Moltiplicate questa misura per due e aggiungete una decina di centimetri. Ecco che siete state in grado di capire quale sia la lunghezza che dovete dare alla vostra stoffa. Ricordate che per la realizzazione del marsupio avete bisogno di due fasce delle stesse identiche dimensioni. Per quanto riguarda la larghezza, è consigliabile restare tra i 50 e i 56 cm circa.

Per segnare le misure sul tessuto, dovete utilizzare un apposito gessetto per tessuti. Si tratta di un gessetto che non rovina infatti i tessuti, non li macchia e si toglie molto facilmente. Per tagliare il tessuto, dovete invece utilizzare delle forbici. È molto importante che si tratti di forbici per tessuti di alta qualità. Se non possedete delle forbici per tessuti, ma forbici normali, è fondamentale che risultino molto affilate.

Dovete avere a disposizione una macchina da cucito!

Se volete creare un marsupio neonato fai da te, dovete necessariamente utilizzare una macchina da cucito. Non si potrebbe cucire a mano? Forse è questa la domanda che molte di voi si stanno ponendo, magari perché non possiedono una macchina da cucito. No, non potete cucire il marsupio per il vostro bambino a mano, perché in questo modo la cucitura risulterebbe sicuramente molto più fragile rispetto, una fragilità che non potete permettervi perché mette a rischio la sicurezza del vostro bimbo.

Se non avere una macchina da cucito, potete sempre farvela prestare da un parente o da un’amica oppure potete prenderla a noleggio. In alternativa vi ricordiamo che sono disponibili oggi in commercio delle macchine da cucito che costano davvero poco, anche 70 euro circa. Compratela, un piccolo investimento per la realizzazione di molti vestiti ed accessori per il vostro bimbo!

Cucire il marsupio neonato fai da te

Ecco adesso tutti gli step da seguire per la creazione del marsupio per neonato fai da te:

  1. Mettete le due fasce che avete tagliata l’una sopra l’altra, tenendo dritto contro dritto.
  2. Con la macchina da cucito, cucire i due bordi più lunghi.
  3. Dopo aver fatto queste due cuciture, si viene a creare un tubo di stoffa. Rivoltate il tubo.
  4. Stirate la fascia in modo accurato, così da distendere al meglio i bordi.
  5. Realizzate delle impunture sui bordi lunghi che avete appena cucito, in modo che la fascia risulti molto più curata anche dal punto di vista estetico, più rifinita.
  6. Stendete la fascia così ottenuta su un piano di lavoro molto ampio, come ad esempio un tavolo da cucina. Con le mani cercate di distenderla quanto più possibile. Se preferite potete invece stirarla.
  7. Piegate a questo punto la fascia a metà, nel senso della lunghezza. Piegatela poi in due, nel senso della larghezza.
  8. Sul lato più lungo della fascia, quello che risulta completamente chiuso, andate a prendere la misura della vostra diagonale, dalla spalla quindi al fianco, quella che avete preso inizialmente per tagliare la fascia. Segnate questa misura con un gessetto da tessuti.
  9. Sull’altro lato lungo, quello che attualmente risulta aperto, prendete una misura più piccola di 4 centimetri. Come esempio, se la vostra diagonale è 68, prendete una misura di 64. Segnate anche questa misura con un gessetto.
  10. Sempre aiutandovi con il gessetto tracciate una linea tra queste due misurazioni.
  11. Cucite a questo punto proprio sulla curva con la macchina da cucito. Tagliate la stoffa in eccesso.
  12. Rigirate la fascia e stiratela.
  13. Effettuate una cucitura sopra alla stondatura, in modo da mantenere all’interno la zona su cui siete appena intervenute con le forbici. In questo modo si rifinisce la fascia davvero al meglio.
  14. Ripiegate la fascia in due. Indossate la fascia su una spalla, mantenendo la parte curva verso il basso.
  15. La fascia è pronta per essere utilizzata con il bambino.

Cartamodello marsupio: dove trovarlo?

La fascia che avete appena realizzato, perché effettivamente di una fascia e non proprio di un marsupio si tratta, è semplice da creare. Ci rendiamo perfettamente conto però che non tutte le future mamme sono necessariamente pratiche di tessuti, misurazioni e macchine da cucito. Se volete rendere queste operazioni un po’ più semplici, potete andare alla ricerca di uno dei molti cartamodello che sono disponibili online. Vi consigliamo caldamente di andare su Google e digitare “cartamodello marsupio per neonato”. Vedrete che ne troverete innumerevoli, da poter scaricare direttamente sul vostro computer e da stampare.

Basandovi su quel cartamodello, dovete tagliare il tessuto che avete deciso di utilizzare. Attenzione, questa è un’operazione che deve essere fatta con estrema cura e attenzione, pena il rischio di commettere qualche banale errore che potrebbe compromettere il risultato finale.

Un’altra tipologia di fascia che potete realizzare

Preferite una fascia elastica per il vostro bambino, di quelle da legare? Sicuramente si tratta di una scelta eccellente nel caso in cui desiderate creare una fascia che vi consente di portare il bambino in molte diverse posizioni e che potrà essere utilizzata per molti anni, anche fino al compimento del terzo anno di vita. La sua realizzazione è molto più semplice rispetto alla fascia di cui vi abbiamo sopra parlato, ideale quindi anche per coloro che sono alle prime armi.

Per quanto riguarda la ricerca del materiale, dovete scovare un cotone elasticizzato, un jersey. Deve trattarsi ovviamente di un cotone privo di sostanze chimiche di alcun tipo, che non è stato trattato, che risulta insomma sicuro e certificato come biologico, così da avere la certezza di garantire il meglio al vostro bimbo. La lunghezza deve essere in questo caso di ben 5 metri. Non avete bisogno di ottenere due fasce da cucire insieme, bensì una fascia soltanto, ma avrete bisogno di rifinirla con la macchina da cucire a tutti i lati, per evitare che a causa della percentuale di elastan presente possano arricciarsi.

La vostra fascia è già pronta per essere utilizzata, ma attenzione legarla non è intuitivo come potrebbe sembrare.  Per riuscire nell’impresa dovrete necessariamente guardare molti video tutorial e fare un po’ di pratica. In alternativa potete anche seguire un corso di legatura della fascia. Ne vengono ormai organizzati innumervoli in ogni città!

Sciarpe, foulard, parei: tutto può essere usato per creare un marsupio neonato fai da te

Care future mamme, vi consigliamo di aprire il vostro armadio. Al suo interno avete sicuramente qualche sciarpa, foulard o pareo della giusta misura, che potrebbe quindi facilmente essere trasformato in un marsupio per il vostro bebè. Ovviamente è possibile che questi accessori del vostro guardaroba siano realizzati in materiali poco adatti per il vostro bimbo o che risultino un po’ troppo leggeri. Ricordate però che potrebbero essere una valida scelta comunque nel caso in cui con la fascia dobbiate fare piccoli tragitti oppure per essere utilizzati solo per emergenza, magari al mare in spiaggia per un’oretta al massimo oppure per andare a fare la spesa.