puzzole alla riscossaUscito ormai da qualche anno, nel 2010, Puzzole alla riscossa è un film per bambini piuttosto sottovalutato che, se esaminato con un minimo di attenzione, si propone invece come un ottimo antidoto a molte opere rivolte a un pubblico preadolescenziale, troppo dolciastre e normalizzanti.
Il messaggio centrale del film è molto semplice e facilmente individuabile: una vasta coalizione di animali, guidata da un intraprendente orsetto lavatore e forte non solo delle puzzole titolari ma anche di vari altri personaggi carismatici quali aquile, orsi e altro ancora, combattono con fierezza contro una società immobiliare che vuole distruggere la loro foresta per guadagnare soldi.
Accanto al messaggio ecologista, che è sempre più urgente e rende Puzzole alla riscossa un film per bambini ancora più attuale rispetto al momento della sua uscita in sala, abbiamo anche tante risate e un sano sottotesto antiautoritario.
Le gag che coinvolgono i vari protagonisti umani, fra i quali occorre ricordare almeno il bravo Brendan Fraser, che brilla in modo particolare quando viene impiegato in ruoli comici, sono sempre efficaci e l’intero sviluppo della situazione può essere letto in più modi.
Da un lato abbiamo il classico prodotto divertente, adatto sia ai piccoli che ai grandi, ma accanto alle risate troviamo anche una buona riflessione su una società sempre più attenta al guadagno economico a scapito di qualsiasi altro valore.
Ed ecco quindi che la commedia di Roger Kumble, oltre a regalare attimi di spensieratezza, è in grado di far arrivare ai bambini un messaggio di fondamentale importanza: non abbiate mai timore delle autorità, rispettatele ma non esitate a questionare e ragionare con la vostra testa, perché non è detto che gli adulti vogliano sempre il bene di tutti.
Lezione rara da trovarsi in film di questo tipo, spesso troppo paternalistici e falsanti e quindi altro elemento a favore di questo film.
Oltre a un Brendan Fraser molto a suo agio nel ruolo della vittima degli scherzi organizzati dagli animali del bosco, troviamo anche una sempre solare e splendida Brooke Shields e, vera sorpresa del titolo, un Ken Jeong portentoso nei panni dello spietato magnate Neal Lyman, nemico dell’ambiente che non esita di fronte a nulla pur di accumulare maggiore ricchezza.
Non accade poi così spesso di imbattersi in un buon film per bambini che non ha però bambini fra i protagonisti principali, applaudiamo quindi le puzzole e tutti quelli che lottano insieme a loro!

Consigliati per te