La Illumination Entertainment continua la sua corsa verso il successo, grazie ad una strategia semplicemente impeccabile: ha deciso infatti di mantenere bassi i costi di produzione e di evitare una ricerca estetica ossessiva, come invece fanno molte altre case cinematografiche, concentrando l’attenzione sui personaggi, sul renderli quanto più comici possibile. Non solo, è da sottolineare come i personaggi non facciano ridere solo i bambini, ma siano eccellenti anche per accendere una bella risata negli adulti. Dopo aver divertito bambini e adulti con la saga di Cattivissimo Me e dopo il primo Pets del 2016, che aveva portato ad un incasso di ben 875 milioni di dollari, ecco che la Illumination Entertainment sta per tornare al cinema con il secondo capitolo di Pets. Pets 2- Vita da Animali sarà infatti disponibile a partire dal 6 giugno in tutte le sale cinematografiche italiane.

Amiamo i nostri animali, ma quanto li conosciamo davvero? Così inizia il trailer di Pets 2, che infatti vuole cercare di mostrare la vita segreta dei nostri animali domestici, i loro comportamenti quando noi non siamo in casa, il loro modo di pensare e di agire e tutte le emozioni che provano nei nostri confronti. Si tratta di un film che mette in luce lo stretto legame che si viene a creare tra gli animali e i padroni, un legame che è fonte di gioia e di emozioni intense, è vero, ma che può essere anche molto stressante. Come il legame tra Max il Terrier e il piccolo Liam, il bambino della sua padrona. Quello è un legame strettissimo, che porta Max a cercare di proteggere il piccolo in ogni possibile situazione della vita. Max non vorrebbe neanche che il bambino si allontanasse troppo da lui, ma ormai Liam sta crescendo, sta per spiccare il volo. C’è la scuola materna ad attenderlo, gli amici, gli impegni. Questa situazione di distacco non è semplice per Max che sente il peso della responsabilità sulle sue spalle e che sviluppa un vero e proprio tic nervoso a causa della preoccupazione.

Max non è certo l’unico personaggio che Pets 2 ci regala. C’è la coraggiosa Pomerania Gidget che, aiutata dalla sua amica Chloe, amante a dir poco appassionata dell’erba gatta, cerca di salvare il gioco preferito di Max. Senza dimenticare poi il coniglio Nevosetto. La sua padroncina inizia a vestirlo da supereroe e il folle coniglietto si cala in modo intenso nei panni di questo personaggio, fino a quando qualcuno non chiede davvero il suo aiuto. Nevosetto non è un vero eroe e ha molte paure. Riuscirà a diventare un eroe per i suoi amici? Riuscirà a sconfiggere tutti i suoi timori? Dopotutto è proprio questo che Pets 2 ci mostra, che tutti, esseri umani e animali, possono avere delle paure racchiuso dentro di sé, ma che alla fine basta un po’ di sana determinazione e di fiducia in se stessi per riuscire a superarle e trasformarsi in coraggio allo stato puro.

Vi ricordiamo che nella versione italiana di Pets 2 sono confermati come voci principali del cartone Alessandro Cattelan per Max, Laura Chiatti per Gidget, Francesco Mandelli per Nevosetto e Lillo per Duke. Nella versione originale troviamo invece nuove voci, Patton Oswalt per Max e niente meno che Harrison Ford per il cane di campagna Rooster. Questa è la prima volta che Harrison Ford offre la sua voce per un personaggio animato!